Radio Panorama

Tutti gli articoli

“Sfiorarti”, intervista ad Antonella Caruso

Abbiamo incontrato la cantante trabiese ma termitana d’adozione, Antonella Caruso, ospite nella trasmissione “Sabato Live” di Giovanni Azzara. Antonella ha presentato il suo singolo dal titolo “Sfiorarti”, già disponibile su tutte le piattaforme muscali (iTunes, Spotify eec.). Di seguito l’intervista.

Biografia

Chi è Antonella Caruso ? Scopriamolo assieme. 

Cantautrice siciliana, inizia a cantare da giovanissima, a soli sette anni seguendo la sua passione che la porta negli anni a partecipare a diversi festival canori e ad esibirsi con diverse band, spaziando dal genere pop-rock internazionale e italiano, al blues e al soul. Ha studiato canto con Filippo Alotta, tenore al Teatro Massimo di Palermo e papà di Francesca Alotta.. Oltre alla passione per la musica, Antonella nutre un interesse verso la pittura (ha frequentato l’Istituto d’Arte) il fai da te ed il riciclo, che mette in pratica realizzando oggettistica, gioielli e tutto ciò che le passa per la testa.

La carriera

Così solo per citare alcune tappe della biografia di Antonella: Corista di Umberto Tozzi in Germania, insieme ad altri artisti italiani come i Ricchi e Poveri, Marco Masini, Tòto Cutugno e Lisa. Partecipa alla trasmissione “Mezzogiorno in Famiglia” programma televisivo in onda su Rai2, condotto da Amadeus, Sergio Friscia e Alessia Ventura. Vince il premio Miglior Inedito al contest nazionale Casetta Live social. E poi ancora Vocal leader del Tour “ Blu” un viaggio tra brani della tradizione Rock/Pop nazionale ed internazionale. Quindi, Corista per il Tour nei Teatri Siciliani di Cristian Imparato, Benedetta Caretta e Andrea Olariu (Trasmissione televisiva Io Canto). E molto altro ancora, come quando si esibì durante il concerto di Lionel Richie in Egitto

L’intervista

Antonella sei ritornata con un bel singolo, vuoi parlarcene ?

Ciao, si certo. In realtà non mi son mai allontanata dall’ambiente musicale, soltanto in questi anni mi

Antonella Caruso e Giovanni Azzara durante il “Sabato Live”

sono dedicata di più al lavoro di studio ed alle varie serate. La passione però è sempre forte e quindi con il passare del tempo si fanno sentire alcune esigenze, quella più incalzante era quella di “scrivere”,  di raccontare qualche cosa ed in questo caso ho raccontato la storia di una coppia di miei amici. 

Parliamo un pò della tua carriera, perchè anche se sei stata “più all’interno”, hai all’attivo una serie di esperienze importanti. E’ così ?

Beh si, in effetti è come se avessi cominciato al contrario perchè già all’età 15 – 16 anni mi sono rirovata catapultata sui palchi, ho avuto infatti la possibilità di fare la corista d Umberto Tozzi nel suo tour in Germania. Ho avuto la possibilità di conoscere e lavorare con Mimmo Castelli tastierista dei Modern Talking il quale mi ha dto l’opportunità di lavorare si con Tozzi ma anche di esibirmi durante il concerto di Lionel Richie al Cairo. 

Come nasce “Sfiorarti” ?

Sfiorarti nasce come ti dicevo prima dall’esigenza di raccontare qualcosa. In questo caso mi cimento nei panni di autrice perchè fino ad’ora ho sempre interpreatato i brani degli altri però questa volta mi sono detta:  PROVIAMOCI! Questa canzone può abbracciare tutti. In che senso ? Ognuno di noi può ritrovarsi in questo brano, che sia nel ritornello o sulle strofe, perchè di base parla di un amore affrontato con i piedi di piombo. Si parla dunque di quella paura iniziale di affrontare il rapporto poi però magari te ne penti e dici. ma tu mi manchi! E quindi è un insieme di cose ma allo stesso tempo può abbracciare davvero tante persone perchè ognuno può ritrovarsi.

“A voi l’interpretazione”

Di seguito il link per vedere il video della canzone “Sfiorarti” di Antonella Caruso. GUARDA IL VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *