“Sono stato molto vicino alla morte” per un infarto. Lo ha rivelato la ‘leggenda’ dei Queen, Brian May, 72 anni, parlando della sua brutta avventura, ormai superata, in un video pubblicato su Instagram. Il celebre chitarrista è stato colpito da un malore mentre veniva curato per alcuni problemi alla schiena: i medici hanno scoperto che aveva ben tre arterie occluse e inizialmente si era pensato di sottoporlo a un intervento di triplo bypass ma poi si è preferita l’opzione meno invasiva degli stent coronarici.
    “Pensavo di essere un tipo in salute, ho una buona pressione sanguigna, un buon ritmo cardiaco e mi tengo in forma, andando in bicicletta, non solo, seguo una buona dieta, senza molti grassi”, ha detto May. Il chitarrista ha poi descritto i sintomi che ha avvertito durante l’attacco di cuore: dolore al petto per 40 minuti, sudore, male alle braccia. Ha infine lanciato una sorta di appello: “Dobbiamo tutti prenderci cura di noi stessi in particolare nell’autunno della nostra vita, perché quello che sembra un cuore sano potrebbe non esserlo”. (ANSA).