È stato uno dei conduttori televisivi più in voga negli anni 90, pardon… i mitici anni 90. Dopo un periodo di assenza dal piccolo schermo, lo corso anno, Enrico Papi si è buttato a capofitto nel mondo della musica, esordendo con il brano “Mooseca”. A distanza di un anno, il celebre conduttore “trash” ritorna con il nuovo singolo “Un’estate mentale”, con l’intento di scalare le classifiche musicali, ci riuscirà ?

Il brano

“Un’estate mentale”, nasce dalla fantasia e dalla penna di Jacopo Ettore, già bassista di un’altra icona degli anni 90, Max Pezzali e autore di hit per Benji e Fede, Giusy Ferreri, Annalisa e Shade. Anche Enrico però ci mette del suo, non solo come “cantante” ma anche come autore del pezzo, il quale vuol raccontare l’estate di chi per vari motivi dovrà accontentarsi di rimanere in città durante la stagione estiva. Un “pezzone” ? Questo non possiamo saperlo in anticipo però il brano è abbastanza orecchiabile… giudicate voi!